Pandoro veloce fatto in casa 2

- ">

Pandoro veloce fatto in casa

Continuiamo con la Rubrica di Natale, parlando di un grande classico: il Pandoro.

Il Pandoro è un tipico dolce veronese, viene consumato durante le festività Natalizie insieme al panettone.

Voi di quale partito siete?

Io assolutamente Pro Pandoro! Quel gusto di vaniglia che si sposa benissimo con il sapore del burro e dell’uovo fresco mi incanta da sempre.

Ho tentato di riprodurlo in casa, è giù il secondo anno che faccio il Pandoro e posso dire a gran voce che questa è davvero la ricetta perfetta.

Scopriamo insieme come fare.

 

INGREDIENTI FASE UNO detta BIGA

  • 100 gr di farina manitoba
  • 70 ml di latte intero
  • mezzo cubetto di lievito di birra o mezza bustina di lievito secco
  • 2 cucchiaini di zucchero

PROCEDIMENTO

Sciogliere il lievito di birra fresco nel latte con lo zucchero, se usate quello secco non servirà, versatelo nella farina ed iniziate ad impastare. Potete farlo a mano ma vi consiglio l’impastatrice. Fate lievitare per una mezz’ora coperto.

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

INGREDIENTI FASE DUE

  • 190 gr di farina manitoba
  • 70 gr di zucchero
  • 2 uova medie
  • 50 gr di burro morbido

PROCEDIMENTO

Prendete la BIGA, aggiungete la farina, lo zucchero, le uova e per ultimo il burro. Impastate bene per almeno 5 minuti. Se vedete che l’impasto è troppo morbido aggiungete la farina. Fate lievitare, coperto, per almeno due ore.

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

INGREDIENTI FASE TRE

  • 220 gr farina manitoba
  • 100 gr di zucchero
  • 3 tuorli e 2 uova intere
  • 7 gr di sale
  • 140 gr di burro morbido
  • vaniglia (2 bacche intere) o vanillina
  • Aroma pandoro (lo trovate nei negozi specializzati) FACOLTATIVO

PROCEDIMENTO

Riprendete l’impasto precedente lievitato, aggiungete la farina, lo zucchero, la vaniglia, l’aroma pandoro (facoltativo), i tuorli e le uova, il sale e per ultimo il burro morbido. Lavoratelo bene, risulterà morbido ma non appiccicoso, dovesse essere tale aggiungete altra farina.

Imburrate ed infarinate uno stampo di alluminio a forma di stella, forma tipica di questo dolce, adagiate l’impasto lavorato e lasciate lievitare fino al bordo, si formerà una cupola. Circa 5/6 ore.

Si cuoce in forno statico per un’ora a 160°.

 

 

PER UNA BUONA RIUSCITA DEL PANDORO, seguite queste poche regole.

  • Prestate massima attenzione alla qualità degli ingredienti, più è buona migliore sarà la resa.
  • Curate attentamente la lievitazione.
  • Aggiungete in cottura, un pentolino con dell’acqua, posizionatelo alla base del forno, questo aiuterà il pandoro a non diventare troppo secco.
  • Dopo circa venti minuti di cottura copritelo con un foglio i carta alluminio o carta forno.
  • Cuocetelo nella parte bassa del forno.

Il risultato vi riempirà d’orgoglio.

Servitelo freddo con abbondantissimo zucchero al velo vanigliato.

Può essere un’idea regalo per chi più amate.

Semplice, no?

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

- ">
Email
Print
Vai alla barra degli strumenti