Crostatine Mulino Bianco 3

- ">

Crostatine Mulino Bianco

Era la mia merendina preferita.

Le mangiavo sempre al ritorno da scuola, prediligendo  quelle con la cioccolata. Ovviamente, ai miei tempi, non c’era questa moda di oggi, quella di escludere il povero olio di palma, quindi si mangiavano, spesso abusandone, in tranquillità.

Adesso che ci siamo evoluti, ovviamente, si presta maggior attenzione alle etichette.

Avendo un figlio che sta crescendo, penso a quali alternative proporre lui per golose e sane merende.

Le faccio anche per me e per Andrea, mio marito, davvero goloso.

Conservate in bustine di plastica saranno la merendina perfetta per i bimbi che vanno a scuola.

Scopriamo insieme la ricetta.

 

INGREDIENTI

  • 300 grammi di farina 0
  • 100 grammi di zucchero
  • 100 grammi di burro
  • bacca di vaniglia o vanillina (due bustine)
  • scorza di limone
  • 1 uovo intero+ 1 tuorlo
  • pizzico di sale
  • pizzico di lievito

Per la farcitura

 

PROCEDIMENTO

In una terrina di vetro mettiamo la farina con il pizzico di lievito ed il burro a tocchetti, sbricioliamoli insieme, dovranno risultare simili alla sabbia. Aggiungere lo zucchero, il sale, la vaniglia e la scorza di limone, mescolare per far amalgamare il tutto e nel centro versare l’ uovo intero più il tuorlo.

Impastare velocemente e lasciate riposare una mezz’ora in frigorifero

Trascorso il tempo di posa, stendere la frolla tra due fogli di carta da forno, foderare lo stampino delle mini crostate, bucherellate il fondo della frolla con una forchetta, aggiungete due o tre cucchiaiate di Nocciolata , arrotolate alcune striscioline di pasta e posizionatele in cima. Con un coltello dalla parte liscia fate dei segni sul bordo, quelli  tipici delle Originali Crostatine Mulino Bianco

Si cuociono in forno caldo a 180°  per 20 minuti, circa.

Potrete variare la farcitura mettendo della confettura di albicocche.

 

Semplice, no?

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

- ">
Email
Print
Vai alla barra degli strumenti